Cos’è VitaVita

E’ ormai una felice tradizione: con Vita Vita cala il sipario sull’estate civitanovese.
Abbiamo vissuto un’altra stagione emozionante, ricca, carica di emozioni, colori, parole e suoni, che rispecchia lo spirito vivace, originale ed innovativo della nostra città. Non si potrebbe chiudere in modo migliore, con un festival che ormai da 13 anni, con intelligenza, creatività, senza mai scadere nella banalità, regala bellezza alle migliaia di visitatori che riempiono le strade e le piazze. Anche quest’anno sarà garantito un programma di eccellente livello, fatto di musicisti, artisti di strada, performances teatrali e molto altro.

Un grazie dovuto va all’ideatore e direttore artistico Sergio Carlacchiani. Se la manifestazione è riuscita negli anni ad affermarsi, ad incantare il pubblico, a consolidarsi mantenendo alta la qualità pur fronteggiando limiti di budget sempre più stringenti, il merito va tutto alla sua passione, tenacia e competenza.

Nel momento in cui ci apprestiamo a tuffarci in una giornata così piena di energia e positività, non possiamo dimenticare la tragedia del sisma, che ci scorre davanti agli occhi proprio mentre si mettono a punto gli ultimi dettagli dell’evento. Di fronte a tali scenari di morte e distruzione che lasciano attoniti, Civitanova Marche sta dimostrando il suo grande cuore, con una eccezionale gara di solidarietà verso le popolazioni che all’improvviso hanno perduto tutto. Non possiamo che dedicare questa edizione alle vittime del terremoto e fare in modo che Vita Vita, con tutta la sua carica e la sua esuberanza, sia anche occasione riflessione e di raccolta di aiuti verso chi sta soffrendo.

Il Sindaco                                                                                               Assessore alla Cultura

Tommaso Claudio Corvatta                                                                    Giulio Silenzi

 

__________________________________________

Comunicato stampa della 13° edizione della Rassegna Internazionale di Arte Viventi di Civitanova Marche, denominata VITAVITA.

14224817_10207451171573008_6626856532709023983_n

VitaVita, “come la poesia sulla carta,si avvicina in silenzio, afferra la penna, scrive se stessa e sparisce (Fuad Rifka) va a godersi lo spettacolo…

È l’invito che fa il direttore artistico di VITAVITA, Sergio Carlacchiani, a cittadini, turisti, amanti dell’arte, della musica, della bellezza. La Rassegna Internazionale di Arte Vivente, giunta alla tredicesima edizione, si prepara per far vivere a Civitanova una giornata ricca di emozioni, sabato 10 settembre.

Numerose le novità di quest’anno nelle sedici location allestite per l’occasione. Tra quelle più rilevanti il ritorno della musica lungo corso Umberto I. Nelle varie postazioni – afferma Carlacchiani – si esibiranno gruppi provenienti dalla regione, ma anche fuori regione, con musica e testi propri, come ad esempio gli Sbanebio, gruppo toscano che con piglio sarcastico e a volte irriverente ci riporterà alla cultura fiorentina; oppure Le Nuvolerosse, nati da un’idea dell’ex chitarra degli Stiliti, gruppo ska storico del torinese o gli anconetani Marumba con il loro reggae travolgente. Seppur in minoranza, non mancherà qualche cover band tra cui l’eccellente Officina D’Autore. Presente la musica elettronica con il progetto Macchine Nostre di Paolo Filippo Bragaglia, le canzoni originali dei cartoon rielaborate e riproposte con una verve coinvolgente da Le Trote Nokohori, un appuntamento da non perdere per i più piccoli e le proprie famiglie.

In piazza Conchiglia ci sarà l’INDIEpendence Stage, realizzato in collaborazione con ilpiccio.net. Sul palco, Serena Abrami, artisticamente tenuta a battesimo tanti anni fa da VITAVITA, presenterà qualche brano del suo nuovo cd in uscita prima della fine dell’anno; successivamente, la talentuosa cantante, chitarrista, compositrice ed autrice goriziana, trapiantata a Milano e da qualche anno a Catania, Samuela Schilirò e infine il forlivese Giacomo Toni con la sua 900 Band chiuderà questo piccolo ma importante tributo alla giovane musica indipendente italiana. La 13° Rassegna Internazionale di Arte Vivente consegnerà quest’anno il PREMIO ALLA CARRIERA ai Quintorigo, formazione più che ventennale, nota per il continuo gioco tra musica e voce, nel quale gli esecutori dimostrano versatilità ed elevate capacità musicali. Quintorigo saliranno sul palco di Lido Cluana alle 21.45 per presentare un live estremamente raffinato, ispirato a Jimi Hendrix.

Il PREMIO VITAVITA GIOVANE TALENTO, che vede la collaborazione con il “Premio Internazionale Massimo Urbani”, andrà alla cantante Emilia Zamuner, che nel 2016 si è aggiudicata proprio il primo posto del concorso di Camerino. La cantautrice si esibirà in piazza ex Abba alle 22.45 accompagnata dal Napolioni Jazz Trio. Sempre in questa piazza, ci sarà un mostro sacro delle performance live, Antonello Salis, pianista e fisarmonicista sardo che, insieme al pugliese Egidio Marchitelli che lo accompagnerà alle chitarre, proporrà un intenso viaggio musicale dal blues al rock, dal jazz all’improvvisazione. Un duo altrettanto imperdibile, composto da Gianni Iorio al bandoneon e Pasquale Stafano al pianoforte, presenterà Nocturno, “un album sorprendente di grandissimo livello che merita la massima attenzione dagli amanti, non solo del tango, ma della musica in generale (Luis Bacalov)”. Il maestro Luigi Ferrara, sempre in piazza ex Abba, dedicherà il suo concerto al belga Toots Thielemans, padre dell’armonica a bocca jazz, scomparso pochi giorni fa. Il tango farà anche capolino tra i vicoli con Irene & Giorgio e con la consueta Milonga VITAVITA curata da ASD A Modo Mio, in collaborazione con le scuole di tango della zona. Alle 22.00, in via Mameli, Opera Laboratorio Progetti presenterà Kairos, un vero e proprio spettacolo di contaminazioni stilistiche che vedrà protagonisti tra gli altri la bravissima Elisa Ridolfi e il percussionista Marco Zanotti. La brass band italiana più imitata, la sangiustese Mabo’ Band, si esibirà insieme alla Compagnia di Trampolieri la Tenda, nel pomeriggio, presso il Centro Commerciale Il Cuore Adriatico; la sera, invece, li potremo incontrare per le vie del centro città. I ragazzini e i più piccoli potranno contare su varie proposte di intrattenimento: il miniconcerto della Junior Band e le magie mirabili del Mago Dario in corso Vittorio Emanuele; i vari artisti di strada, mangiafuoco e trampolieri, collocati nelle varie piazzette e slarghi; il ventriloquo Nicola Pesaresi e infine la Scuola di Recitazione Enrico Cecchetti, in successione, presso la stazione. In corso Vittorio Emanuele, tra l’altro, da segnalare la musica e i testi originali dei civitanovesi Collettivo Marietto.

Il folk d’autore sarà ben rappresentato in via Duca degli Abruzzi dal gruppo musicale Caffè Dei Mulini e in viale Matteotti dal cantautore Diego Carè e dal gruppo musicale Spacca il Silenzio!. Tutta musica ancora con i trasgressivi Solo Per Adulti, in viale Matteotti, la Strada Secondaria, Titti Chamberlain, Daniele Cervigni Trio e gli scatenatissimi Fabulous Daddy in via Pola. Nella zona dell’antica pescheria, come da anni ormai, il consueto appuntamento con Degustando Sotto Le Stelle, organizzato da enogastronomia.it, la quale metterà a disposizione dei palati più raffinati e non solo, hamburger di carne marchigiana, frittura dell’Adriatico e altri prodotti tipici, accompagnati da una scelta di birrifici artigianali e dai vini delle migliori cantine marchigiane. Da segnalare la rinomata CANTINA FONTEZOPPA che per l’occasione realizzerà, in mille esemplari numerati, una speciale bottiglia di vino etichettata VITAVITA. In piazza XX Settembre si esibiranno i migliori artisti di strada del VEREGRA STREET, tra cui, da non perdere, il gruppo internazionale di acrobati Asante Kenia. Sempre in piazza XX Settembre ci sarà alle 19.30, novità di quest’anno, un concerto aperitivo, anch’esso da non perdere, tenuto dal gruppo musicale siciliano Tedranura di Seby Mangiameli. Grande finale a mezzanotte con Orchestra Mancina, formata da sette bravissimi musicisti, stravaganti mattatori delle piazze più disparate d’Italia: con loro si ballerà e ci si divertirà sino a notte fonda! Certamente non è stata potuta scrivere tutta qui la 13° Rassegna Internazionale di Arte Vivente perché tanto altro ci sarebbe da dire. Infatti, proprio per questo, il direttore artistico di VITAVITA, Sergio Carlacchiani, asserisce con orgoglio da sempre che VITAVITA è spettacolarmente e non solo, “tanta roba”, molto più di una qualsiasi notte commerciale, bianca o multicolore che sia, ma anche “Testimonianze di Vita”.

A questo proposito, si è pensato, in accordo con i Teatri Di Civitanova e l’Amministrazione Comunale, di dare “vita” ad una raccolta fondi intitolata “Insieme per Arquata”, presentata alle 11.30, nella Sala Giunta del Comune, da Maria Luisa Fiori, presidente dell’Associazione Omnibus Omnes Onlus sezione di Arquata, e da i soci.

Intervista di Carlo Scheggia a Sergio Carlacchiani, direttore artistico di VITAVITA.

La Rassegna è organizzata da Azienda Speciale Teatri di Civitanova, di concerto con il Comune e realizzata con il contributo del Cuore Adriatico Centro Commerciale come Main sponsor, delle Cantine Fontezoppa come Official sponsor e dalla BCC di Civitanova Marche e Montecosaro come sponsor. I premi alla Carriera e al Giovane Talento sono stati messi a disposizione da Celaschi Targhe di Civitanova Marche.

TUTTI GLI SPETTACOLI SONO AD INGRESSO LIBERO

Facebook: Vita Vita Civitanova Marche

Per stampare la brochure https://infinit.io/_/3pQNRjC

Sabato 10 settembre 2016 a Civitanova Marche

VITAVITA XIII ° Rassegna Internazionale di Arte Vivente si terrà il 10 di Settembre 2016 come sempre a Civitanova Marche. Dalle 18, 30 sino 01, 30 come consuetudine, si potrà assistere a un susseguirsi di performances gratuite di arte varia che coinvolgeranno numerosi artisti.  Read More →